Matrimonio a quattro zampe!

Da Silvia Baldan il 24 gennaio 2019

Matrimonio con il cane: ecco qualche piccola regola da seguire per organizzare un perfetto matrimonio a quattro zampe!

 

labrador al matrimonio

Arianna e Matteo con il loro bellissimo Labrador nero

 

Amy Bratley scrive: “Cos’è la felicità? Una casa con dentro le persone che ami!”

Il desiderio di ogni coppia è quello di trascorrere il giorno del matrimonio con le “persone” più importanti della propria vita e tra queste, sempre più spesso, vengono annoverati anche i propri amici a quattro zampe.
Ormai sono sempre più numerose le coppie che decidono di avere con sé il proprio cane nel giorno del matrimonio così da condividere anche anche con lui questa grande gioia.
Quando incontro dei futuri sposi che mi comunicano questa loro intenzione, non nascondo di diventare la persona più felice del mondo. Adorando i cani, condivido pienamente questa decisone visto che ho voluto che anche il mio Giotto fosse presente durante il mio matrimonio; questo è stato un giorno speciale anche grazie alla sua simpatica presenza.

Ma valutate con molta attenzione questa situazione: è fondamentale rispettare sempre il vostro animale e la sua indole. Infatti quella che per voi è una gioia, per il vostro amato cane potrebbe trasformarsi in una sofferenza.

 

Il mio Giotto

 

Ecco allora alcuni consigli per far sì che anche il vostro cane possa partecipare al vostro matrimonio in tutta serenità:

 

1- L’educazione è la prima regola.

Se il vostro cane è poco educato, problematico o non è abituato a stare in mezzo alla gente, forse è meglio evitare la sua presenza al matrimonio. La confusione e le persone estranee potrebbero essere una  grande fonte di stress. Dovete anche considerare che un cane poco educato, troppo esuberante o che abbaia di continuo può spaventare gli ospiti che meno amano questi animali.
Non date mai per scontato che a tutti piacciano i cani, anche se il vostro animale è, ai vostri occhi, il più dolce del mondo: sono tante le persone, spesso bambini, che non amano il contatto con questi animali e, di conseguenza, ne hanno paura.

 

2- E’ fondamentale informarsi se sono ammessi animali nella location scelta per la cerimonia o il ricevimento.

La presenza del cane in chiesa o nella sala comunale è una questione delicata. Chiedere è d’obbligo perché, purtroppo, non tutti sono pet friendly e potreste scontrarvi con un secco diniego. In tal caso potreste affidare il vostro amico a quattro zampe ad un amico o ad un parente, oppure a un dog sitter qualificato che lo accudirà durante la cerimonia.

Più semplice, invece, è la presenza del cane nella location del ricevimento: moltissime strutture ormai accettano tranquillamente i cani, purché educati e sotto la tutela di qualcuno.

 

3- Il cane non va mai lasciato libero senza alcun controllo.

Se decidete di affidare l’animale ad un parente o ad un amico, fate attenzione: se la persona designata è anche un invitato, probabilmente sarà fortemente limitato nella sua condizione di ospite;  dovendo seguire il vostro cane, infatti, non potrà vivere la giornata in totale libertà.

Quindi pensateci bene: il mio consiglio è quello di affidare il vostro Bau a un dog sitter professionista che sarà sicuramente in grado di coccolarlo e accudirlo nel migliore dei modi.

 

 

4- Il cane deve avere a disposizione tutto il necessario per stare bene

La location deve avere uno spazio dove al cane sia concesso correre senza guinzaglio per sgranchirsi e giocare un po’. La giornata è lunga e un matrimonio è impegnativo, anche per un cane: deve avere a disposizione una zona verde dove poter fare i propri bisogni. Ricordatevi la pappa: è vero che un ricevimento di matrimonio riserva tantissime cose buone da mangiare ma molti alimenti possono far male al cane e quindi è meglio attenersi alla solita alimentazione. Magari, vista la giornata speciale, può essere messo a disposizione un premio goloso. Infine, se il cane è di piccola- media taglia, ricordate di portare la sua cuccia morbidosa o il suo tappetino in modo che possa accoccolarsi e stare tranquillo, come se fosse a casa. Ricordatevi che i cani sono abitudinari!

 

 

Marco e Giulia con Pepita

 

5- Quale sarà l’outfit giusto per questo ospite speciale?

In commercio ci sono tanti “vestitini” o accessori che possono essere indossati dai cani in questa giornata speciale: papillon, collari e pettorine a tema Wedding. Anche il cane dovrà essere preparato al meglio per questo giorno importante. E’ sicuramente d’obbligo una tolettatura in modo che il vostro peloso sia a prova di coccole. Per quanto riguarda il resto, il mio consiglio è quello di agghindare il cane con moderazione e con rispetto, senza renderlo ridicolo con accessori scomodi.

 

6- Ricordate di scattare qualche foto con il vostro amico a quattro zampe.

L’impresa potrebbe essere ardua perché, nella confusione del momento, potrebbe essere agitato e non volerne saperne di posare con voi per una foto. Non preoccupatevi! Anche le foto più naturali saranno magnifiche e saranno un ricordo meraviglioso del vostro matrimonio a quattro zampe!

Condividi:

Non vuoi perderti le ultime nostre novità?

Iscriviti alla newsletter


Leggi l'informativa sulla privacy

Dicono di noi

Copyright © 2017 Maison Mariage – Party & Wedding Planning – Brand of FB Consulting S.N.C. P.IVA 04217750282
Informativa sulla Privacy e Cookies – Design by Consulenze Marketing